Sudafrica con riserva di Mala Mala - Rotte Nel Mondo srl - Tour operator Milano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sudafrica con riserva di Mala Mala

SUD AFRICA con Riserva Privata di Mala Mala


1° giorno: MILANO (o Roma o Venezia) – DUBAI – CAPE TOWN

Partenza da Milano con volo Emirates per Dubai. Arrivo  e coincidenza sempre con volo Emirates per Caper Town. Pernottamento a bordo.

2° giorno: CAPE TOWN

Arrivo a Cape Town e assistenza da parte del nostro corrispondente locale che si occuperà del trasferimento direttamente in Hotel. Sistemazione presso il Table Bay Hotel 5* in Luxury Room. Resto del pomeriggio libero. Pernottamento in Hotel.

Cape Town fu fondata nel 1652 come punto di rifornimento della Compagnia Olandese delle Indie per le navi dirette verso Oriente ed è la città più antica del Sudafrica. Oggi si propone come vivace città di punta del Terzo Millennio con ristoranti sofisticati, negozi etno-chic e jazz club con musica dal vivo, musei all'avanguardia, rassegne di artisti contemporanei. Cape Town è una delle metropoli più isolate del mondo. Dominata dalla Table Mountain, una montagna alta più di 1.000 metri che si trova proprio al centro della metropoli, Città del Capo offre una magnifica vista oltre che di paesaggi montagnosi, di straordinarie spiagge e vigneti.

Capita spesso di sentir paragonare questo centro a grandi città costiere come Rio de Janeiro, Sydney o ancora San Francisco, ma nessuna di queste riesce ad eguagliare la maestosità e l’intrigante bellezza della capitale sudafricana. Nel centro della città è racchiusa la parte storica: antichi quartieri, il Victoria & Alfred Waterfront (vecchio porto convertito in un grande centro commerciale con negozi, alberghi, ristoranti e pub) e le sue imponenti installazioni. Il resto della città è costituita da agglomerati costruiti intorno alla montagna.
Il principale punto di interesse per turisti e capetoniani è il centro commerciale V&A Waterfront dove si trovano ristoranti, bar e bellissimi negozi che vanno dalle grandi firme dell’abbigliamento all’oggettistica, accessori o hi-tech, tutto rigorosamente molto cool. Qui al V&A Waterfront ci sono anche moltissime attrazioni: il Two oceans aquarium, dove si possono ammirare le faune dei due mari - e l’Imax Theatre-Cyber World, un cinema 3D, la possibilità di fare escursioni in barca o di sorvolare la città in elicottero. E’ da qui inoltre che salpa il Robben Island ferry, il traghetto che conduce a Robben Island, isola tristemente nota per la prigione dove fu rinchiuso Nelson Mandela.

3-4° giorno: CAPE TOWN

Prima colazione e pernottamento Table Bay Hotel 5* in Luxury Room.
Due giornate dedicata alla visita, con auto privata e con guida locale di lingua inglese (o italiana se disponibile) a:

-giornata di escursione al Capo di Buona Speranza con pranzo a base di pesce incluso al “Black Marlin Seafood Restaurant”. Al mattino visita all’Isola delle foche ed alla Riserva Naturale del Capo di Buona Speranza. Si entra nella riserva naturale dove è ancora ben conservata la flora locale. E’ possibile incontrare qualche babbuino e antilopi del Capo. Ascesa a Cape Point, il punto più estremo della Penisola, dalla cui sommità si gode un impareggiabile panorama sulla False Bay e, con un po’ d’immaginazione, si osserva l’incontro tra i due oceani. Non è rara la possibilità di avvistamento delle balene megattere che transitano vicino alla costa durante il loro viaggio verso le acque calde dell’Oceano Indiano (più facile da giugno a settembre).
Sosta per il pranzo a base di pesce. Nel pomeriggio visita ai pinguini di Boulders Beach ed ai giardini botanici di Kirstenbosch, unici nel loro genere in quanto ospitano, su una superficie di 600 ettari, un suggestivo panorama della flora sudafricana. Rientro in città nel tardo pomeriggio.

-giornata di escursione alle Winelands, la celebre regione dei vigneti. E’ incluso il pranzo.
Le tappe del circuito sono le cittadine di Paarl e Stellenbosch dove l’inconfondibile impronta della colonizzazione olandese risulta particolarmente evidente nelle residenze storiche accuratamente restaurate in stile Cape Dutch. Visita della romantica cittadina di Stellenbosch. I vini sudafricani, in produzione da ormai più di 300 anni, hanno saputo fondere le tradizioni del Vecchio mondo con le esigenze del Nuovo mondo.
Ciò aiuta a comprendere la loro crescente popolarità internazionale in anni recenti. Il clima mediterraneo, con estati calde e inverni piovosi, insieme alla ricchezza del suolo, creano le condizioni ideali per raccolti abbondanti e produzione di vini generosi. Città del Capo è la porta d'accesso alle principali terre del vino sudafricano, che si estendono dalla regione settentrionale della West Coast sull'Atlantico al vicino deserto del Klein Karoo. I vigneti occupano più di 100 000 ettari e il vino è prodotto in più di 340 cantine e tenute vinicole. Negli anni ’70 Stellenbosch realizzò una wine route, un’iniziativa innovativa che da allora è stata ripresa entusiasticamente in altre 16 zone del Paese. La strada di Stellenbosch è ancora oggi il più lungo itinerario toccando circa 100 aziende vinicole; prendendo in considerazione anche le vicine zone vinicole di Franschhoek, Heidelberg e Paarl, si possono visitare circa 200 aziende.

5° giorno: CAPE TOWN – HERMANUS  ( km 130 ca)

Prima colazione. Si lascia la città in direzione di Hermanus, famosa per la possibilità di avvistare le balene del Southern Right (la stagione va da giugno a novembre). Pomeriggio visita della cittadina, dei suoi dintorni e della scogliera che circonda la baia di Walker Bay. Sistemazione per la notte al Marine Hotel 5* in Double room, che si trova in posizione panoramica sulla baia. Pernottamento.

A Hermanus, capitale degli avvistamenti di balene in Sudafrica, o lungo la Garden Route e la Wild Coast, si possono avvistare e osservare da vicino le maestose balene australi. Un'esperienza fuori dall’ordinario da non perdere! Ogni anno da giugno a novembre la splendida natura sudafricana offre l'opportunità di avvistare le balene della specie Southern Right che si avvicinano alle coste meridionali del Paese. È questo il periodo migliore per vivere un’esperienza indimenticabile e ammirare da vicino i più grandi mammiferi del pianeta - 60 tonnellate per 18 metri di lunghezza - mentre migrano dall'Antartide verso acque più calde per accoppiarsi, dare alla luce e crescere i loro piccoli.
Per l'avvistamento non è necessario uscire in barca: la cittadina di Hermanus, affacciata sulla Walker Bay – tra Cape Town e Cape Agulhas – è considerata la migliore postazione a terra al mondo per il whale watching. Con maestosi salti, spruzzi e giri vorticosi di pinne e code, le regine del mare danno vita nella baia a uno spettacolo unico, arrivando spesso in prossimità della costa, e avvicinandosi a volte a qualche metro dalla riva. Con gli occhi puntati sulle onde, bisogna fare attenzione e avvistare il soffio della balena, solitamente il primo segnale della sua presenza.
È possibile organizzare anche uscite in barca per osservare al largo il passaggio di queste meravigliose creature.

6° giorno: HERMANUS – “GARDEN ROUTE” MOSSEL BAY – GEORGE  (km 360 ca)

Prima colazione e proseguimento in auto verso la Garden Route, un percorso che corre per 400 km da Mossel Bay fino a Port Elizabeth, tra spiagge battute dal vento, solitari passi montani, lagune e foreste intricate come una giungla primordiale. In questo lembo di terra c’è tutto il Sudafrica : quello delle immense spiagge candide e quello colorato di fiori dove le montagne sono lame scure che tagliano la terra in due: da un lato la foresta, dall’altro il deserto.  Pernottamento nella caratteristica cittadina di George nell’elegante Fancourt Hotel 5*. Serata libera e pernottamento.

7° giorno: GEORGE – KNYSNA – TSALA TREETOPS LODGE (Tsitskikamma) km 80

Prima colazione e partenza per raggiungere Tsitsikamma e l’omonima foresta.
Sistemazione all’esclusivo “Tsala Treetops Lodge” per le prossime 2 notti in Tsala Suite. Costruito in cima agli alberi della foresta di Tsitsikamma e collegato da passaggi sospesi in legno, il Tsala si trova non lontano dalla famosa stazione balneare di Plettenberg Bay. La famiglia Hunter ha creato un luogo incantevole e unico con camere di lusso e possibilità di relax privato in mezzo a cortili di legno e piscine a sfioro con vista sugli alberi della foresta. Cucina dai sapori europei ed africani al premiato ristorante Tsala.
Partite per un incontro con le balene e gli elefanti nelle vicinanze. Attività: Golf, Piscina all'esterno, mountain bike, Escursioni, equitazione, Pesca, vela, Sci nautico, Diving, canoa, Polo, osservazione delle balene e dei delfini. Giornata libera per esplorare l’entroterra e le foreste o per partecipare ad attività organizzate dal Resort, trattamento di prima colazione e pernottamento.

8° giorno: TSALA TREETOPS LODGE

Prima colazione al lodge. Auto a noleggio a disposizione. Giornata di escursione alla scoperta degli spettacolari scenari che la natura ha prodigiosamente creato in questo estremo lembo d’Africa o per partecipare ad attività organizzate dal “Tsala Treetops Lodge” in Tsala Suite. Pernottamento.

Tsala Tree Top Lodge è un lodge di lusso stelle situato lungo la panoramica Garden Route, a soli 10 km dalle spiagge di Plettenberg Bay e a 25 km ca da Knysna. Il Lodge è tra i migliori lungo questa costa ed è un interessante mix di cultura orientale ed europea combinato con i gusti, ritmi e colori dell'Africa.
Dieci suite esclusive sono accessibili da passerelle di legno sopraelevate attraverso gli alberi - il luogo ideale per ospiti di rilassarsi contornati da una lussureggiante vegetazione. In inverno la suite è riscaldata da un caminetto in ceramica, aperto sia alla camera da letto e salotto. Ottimo il ristorante con una particolare fusione di piatti delle varie cucine e un’ottima cantina.

9° giorno: TSALA – PORT ELIZABETH  (km 240 ca)

Prima colazione e partenza per Knysna che è famosa per la grande laguna dallo stretto imbocco chiuso da due imponenti promontori (The Heads) e può essere utilizzata come base per escursioni nelle vicinanze, in particolare al Wilderness National Park, ideale per facili escursioni in canoa. Quindi proseguimento verso Port Elizabeth passando per le varie baie, famosa la Jeffries Bay, fino a Port Elizabeth.
Sistemazione al Number 5 Art Boutique Hotel in luxury room, serata libera e pernottamento.

10° giorno: PORT ELIZABETH – JOHANNESBURG – PARCO KRUGER  “Mala Mala private reserve”

La mattina presto rilascio dell’auto direttamente in aeroporto e partenza con volo per Johannesburg. Arrivo e coincidenza con volo Johannesburg/Skukuza (a 1 ora dalla riserva. All’arrivo assistenza del personale di Mala Mala e trasferimento, ca 1 ora di percorso, alla riserva privata. Sistemazione al Mala Mala Main Camp in una Luxury Suite per 3 notti.
Nel pomeriggio prima esplorazione/safari fotografico del parco a bordo dei veicoli 4x4 del Camp assistiti dai rangers locali. Cena e pernottamento al Lodge.

Mala Mala è una destinazione per safari leggendaria ed esclusiva. Universalmente conosciuta come “la migliore riserva privata per avvistamenti di animali”, si trova sulla sponde del fiume Sand. Gli edifici color ocra sono circondati da alberi frondosi e prati perfettamente tenuti che si affacciano sulle acque del fiume.

Le camere del Main Camp, arredate e decorate con cura, sono spaziose e confortevoli con il tradizionale tetto di fronde, hanno vedute spettacolari e sono equipaggiate con stanze da bagno “per lui e per lei”, controllo della temperatura 24 ore, protezione per gli insetti, telefono diretto, scalda asciugamani, minibar e minicassaforte. Malgrado tutti i confort che vi vengono offerti, Mala Mala mantiene la sua atmosfera da vecchio insediamento, dove l’attenzione al dettaglio per la quale Mala Mala è famosa è ritenuta ovvia. Secondo le leggi per la conservazione delle specie il campo non può ospitare più di 36 persone per volta. Le 18 lussuose camere possono essere doppie o matrimoniali, suites, family rooms. Ogni camera, con l’aria condizionata, gode di una vista spettacolare sul bush circostante.

La cena, durante la quale si possono provare piatti di cacciagione locale ed Haute cuisine del bush, sono serviti alla vecchia maniera, sotto le stelle in un boma fatto di legno e arbusti, tradizionale a Mala Mala da più di 60 anni. Seduti intorno ad un bel fuoco, sotto il cielo stellato, godrete di ottimo cibo e una buona selezione di vini.
La spaziosa Buffalo Lounge, decorata artisticamente con bronzi, artefatti e trofei di animali si apre su di una vasta veranda dalla quale si può godere di un’ottima vista degli animali all’abbeverata nel Sand River. Oltre a questo vi sono il Monkey Club, con connessioni ad internet ed una bella piscina. Il lusso ed il comfort del camp, combinati con emozionanti safari fotografici fanno del soggiorno a Mala Mala un’esperienza indimenticabile.

11-12° giorno: RISERVA PRIVATA DI “MALA MALA”

Trattamento di pensione completa a Mala Mala. Due giornate da dedicare al safari fotografico.

La Mala Mala Game Reserve è situata nella parte orientale del Sud Africa, nella provincia di Mpumalanga. Divide con il Parco Kruger un confine di 19 chilometri senza barriere e fa parte di un’area di conservazione dell’habitat che copre un’area di 5 milioni e mezzo di acri nel cuore del Lowveld sudafricano. Questa regione coperta di bassi arbusti spinosi offre al visitatore diversi tipi di habitat che vanno dalla Foresta fluviale all’aperta savana. Questa zona è conosciuta per ospitare una enorme quantità di specie animali: più di 200 tipi di mammiferi ed un numero incredibile di uccelli.
Soltanto gli ospiti del Mala Mala possono percorrere, in compagnia di rangers professionisti ed esperti, la immensa riserva privata di Mala Mala. Per i safari fotografici si utilizzano mezzi 4 x 4 aperti. Dopo il tramonto si possono effettuare safari fotografici notturni. Possono essere organizzati safari a piedi con rangers armati (su richiesta).

Il successo dei safari in Mala Mala può essere misurato dal fatto che più del 76% degli ospiti, secondo le statistiche della proprietà, fa parte dell’esclusivo “Big Five Club”, il che significa che hanno partecipato ad avvistamenti di tutti i big five. Questa fenomenale percentuale di avvistamenti è da attribuirsi al fatto che Mala Mala comprende 33.000 acri di terreno adatto agli avvistamenti di animali, il che ne fa la più grande riserva privata in Sud Africa, dove la densità di popolazione umana e l’impatto sulla terra sono stati ridotti al minimo.
Un’altra ragione è la totale mancanza di barriere tra Mala Mala ed il Kruger National Park che consente a branchi di animali di migrare indisturbati verso il perenne Sand River, che scorre da Nord a Sud attraverso Mala Mala per più di 20 chilometri.

13° giorno: MALA MALA – SKUKUZA – JOHANNESBURG – DUBAI

Prima colazione al lodge e possibilità di un ultimo safari fotografico. Trasferimento all’aeroporto di Skukuza in tempo utile per la partenza del volo South African, arrivo a Johannesburg e attesa per la coincidenza alla sera con volo Emirates per Dubai. Notte a bordo.

14° giorno: DUBAI – MILANO (o Roma o Venezia)

Arrivo a Dubai e coincidenza con volo Emirates per Milano. Arrivo in mattinata.



Quotazione puramente indicativa - euro 4.880 per persona
(iscrizione, assicurazione e tasse aeroportuali sono esclusi dalla quotazione sopra indicata)

La quotazione andrà confermata e rivista in base al periodo di svolgimento del programma e compatibilmente con le tariffe aeree.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu
Powered by Evoty