Cina, Auckland, Polinesia e Giappone - Rotte Nel Mondo srl - Tour operator Milano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cina, Auckland, Polinesia e Giappone

CINA, AUCKLAND, POLINESIA & GIAPPONE


1° giorno: MILANO MALPENSA – HONG KONG
Partenza dall’aeroporto di Milano Malpensa con volo Cathay Pacific per Hong Kong. Notte a bordo.

2° giorno:  HONG KONG – SHANGHAI
Arrivo all’aeroporto di Hong Kong e coincidenza con volo Cathay Pacific per Shanghai. Arrivo all’aeroporto di Shanghai in mattinata, disbrigo delle formalità di ingresso in Cina. Quindi trasferimento libero in città (suggeriamo in questa fase di arrivo un taxi).
Sistemazione per 2 notti al Sofitel Hyland Hotel 4* in camera Classic. Resto del pomeriggio libero per una passeggiata sul Bund   o per una prima visita della città. Serata libera e pernottamento.
Quasi come una galleria d’arte ricca di architettura internazionale, il Bund è ricco di edifici storici dallo stile europeo. E’ l’espressione del passato coloniale della città e della sua trasformazione negli ultimi anni e conosciuto anche come “Wall Street dell’estremo oriente” durante il periodo coloniale.

3° giorno: SHANGHAI
Giornata libera per visitare la città. Prima colazione e pernottamento al Sofitel Hyland Hotel 4* in camera Classic.
Shanghai è la città più popolata della Cina e la terza a livello mondiale. Considerata la capitale economica del Paese, grazie allo sviluppo degli ultimi due decenni, è un centro economico, finanziario, commerciale e delle comunicazioni di primaria importanza mondiale. In cinese Shanghai significa "sul mare", infatti la città si affaccia sul Mar Cinese Orientale ed è attraversata dal fiume Huangpu.Chiamata anche "Parigi d'oriente", "Regina d'oriente" o anche "Perla d'oriente", ha costruito un'economia basata su servizi finanziari e bancari, imprese manifatturiere e ad alta tecnologia, attirando a sé consistenti investimenti di imprese internazionali. Basta percorrere le vie del centro per rendersene conto, questo forte e veloce sviluppo è ben rappresentato dai numerosi e moderni grattacieli multiformi del distretto finanziario del quartiere di Pudong, che ospita gli uffici di numerose società straniere.
Shanghai non è propriamente una bella città. Sovraffollata, caotica, oppressa dal traffico e dallo smog, difficile da esplorare come turisti individuali, ma è contemporaneamente affascinante, per la sua storia, sia quella antica che quella recente del secolo scorso.
I segni del passato si ritrovano camminando sul Bund, dove si affacciano edifici déco frequentati dal bel mondo del Novecento, o per la Città Vecchia, con gli edifici a pagoda. La cultura di Shanghai è un mix di Occidente e Oriente, di vecchio e nuovo, che difficilmente lasciano indifferenti.

4° giorno: SHANGHAI – HONG KONG – AUCKLAND
Prima colazione in albergo e mattinata libera per le ultime visite. Quindi trasferimento libero in aeroporto e partenza con volo Cathay Pacific per Hong Kong. Arrivo e coincidenza con volo Cathay Pacific per Auckland . Notte a bordo.

5° giorno: ARRIVO A AUCKLAND
Arrivo all’aeroporto di Auckland, trasferimento libero (con un comodo taxi) in centro città. Sistemazione al Rydges Harbourview Hotel 4* in camera Superior. L’Hotel si trova nel centro città vicina alla baia. Pomeriggio libero per le prime visite da dedicare al centro città dove si trova anche la Sky Tower, la struttura simbolo di Auckland. Questa gigantesca torre alta 328 metri, è stato inaugurato nel 1997, è situato nel centro della città ed è il culmine di un enorme complesso turistico denominato Skycity. Per i più coraggiosi c'è la possibilità di fare lo Skyjump, un lancio di 192 metri nel vuoto. All’interno della torre si trova The Orbit, un suggestivo ristorante che ruotando offre la visuale completa della città mentre si mangia.
Da segnalare anche il Museo di Auckland che è un classico della città. E' nato come museo memoriale riguardante la guerra nella quale ha partecipato la Nuova Zelanda, e poco a poco ha ampliato i suoi contenuti. Adesso ha un'ampia sezione dedicata alla cultura maori e polinesiana, con uno spettacolo culturale, e ha anche diverse sale dedicate alla storia naturale e a esposizioni temporali.

6° giorno: AUCKLAND
Giornata libera per visitare la città. Pernottamento al Rydges Harbourview Hotel 4* in camera Superior.
Auckland, in maori “Tamaki Makaurau”, esercita un grande fascino sui turisti e visitatori grazie ad un clima mite, bellezze naturali incomparabili, interessanti monumenti, eventi culturali e sportivi e tante cose da vedere e da fare, dalla musica e spettacoli etnici agli sport estremi. La città si trova su una stretta lingua di terra fra due porti ed è circondata da numerose e grandi spiagge (le più popolari sono la Mission Bay e la St Heliers Bay); può vantare anche lussureggianti parchi e giardini, numerosi e ricchi di specie diverse di piante e fiori; colline terrazzate di origine vulcanica, dove un tempo sorgevano i pa, villaggi fortificati maori; quartieri pittoreschi con ripide strade tra case di legno vivacemente colorate e sobborghi con edifici storici.
Nei dintorni, tuffatevi nella rigogliosa foresta pluviale se siete amanti della natura forte, oppure nelle numerose aziende vinicole, per approfittare del “vivere bene” ancora possibile in questa nazione.

7° giorno: AUCKLAND – PAPEETE  
Mattina libera per le ultime visite, quindi trasferimento libero in aeroporto in tempo utile per partenza con volo Air Tahiti Nui per Papeete. Arrivo all’aeroporto di Papeete , assistenza e trasferimento incluso in hotel. Sistemazione al Manava Suite Resort 3* in Lagoon Studio. Pernottamento.

8° giorno: PAPEETE – RANGIROA  
Al mattino trasferimento incluso in aeroporto e partenza con volo domestico di Air Tahiti per Rangiroa, all’arrivo trasferimento incluso in hotel. Sistemazione al Rangiroa Le Maitai 3* sup in Premium Garden Bungalow Vini.
Trattamento di mezza pensione (prima colazione e cena).

9° giorno: RANGIROA  
Giornata libera per relax e attività balneari a Rangiroa. Sistemazione al Rangiroa Le Maitai 3* sup. Trattamento di mezza pensione (prima colazione e cena).

Rangiroa è uno degli atolli più grandi al mondo, la sua laguna è cosi ampia da sembrare infinita e proprio a questa particolarità l’isola deve il suo nome che in polinesiano significa “cielo senza fine”.
L’isola è formata da 240 motu separati da più di 100 “ho’a” (piccoli canali) che formano la sua cintura corallina. Gli amanti di snorkeling e immersioni apprezzeranno i suoi fondali e la sua barriera corallina che il Comandante Cousteau definì come la più ricca al mondo. Molteplici sono le attività ed escursioni possibili; da non perdere l’escursione alla Laguna Blu, famosa per le sue acque cristalline con colorazione dal turchese al verde giada; l’Isola degli Scogli per ammirare le formazioni coralline affioranti e le spiagge di sabbia rosa. Rangiroa è un acquario naturale, imperdibile per la ricchezza della sua fauna sottomarina e in particolare per la celebre “fossa degli squali”, qui vivono più di 300 esemplari.

10° giorno: RANGIROA – PAPEETE – RAIATEA – ISOLA DI TAHAA
Prima colazione e trasferimento incluso in aeroporto e partenza con volo domestico Air Tahiti per Papeete, arrivo e coincidenza con volo domestico Air Tahiti per Raiatea.  Arrivo e trasferimento incluso in barca fino all’isola di Tahaa. Sistemazione al Le Taha’a Island Resort & Spa 5* in Tahaa Overwater Suite. Pernottamento e prima colazione.

11° giorno: ISOLA DI TAHAA
Trattamento di prima colazione e pernottamento. Giornata libera per relax e attività balneari sull’isola. Sistemazione al Le Taha’a Island Resort & Spa 5* in Tahaa Overwater Suite.

Taha’a si trova ad appena pochi minuti di traghetto dall’aeroporto di Raiatea. L’isola della vaniglia ispira il fascino della Polinesia francese che fu. L’isola sembra un enorme, colorato e profumato giardino dove vaniglia e orchidee regnano sovrane. Infatti, è proprio a Taha’a che viene prodotto l’80% della famosa vaniglia di Tahiti, la più amata dagli intenditori. Gli agricoltori illustrano volentieri ai visitatori le varie fasi di produzione di questa spezia della quale si può annusare l’aroma in tutta l’isola. Dispone anche di una magnifica laguna, molto apprezzata dai velisti ai quali piace attraccare nelle sue baie profonde, placide e magnifiche.

12° giorno: ISOLA DI TAHAA – RAIATEA – BORA BORA
Prima colazione e giornata di relax. Nel pomeriggio trasferimento incluso in aeroporto in tempo utile per partenza con volo domestico Air Tahiti per Bora Bora. Arrivo a Bora Bora e trasferimento incluso con barca in hotel. Sistemazione al Pearl Beach Resort & Spa 4* in Lagoon View Premium Overwater Bungalow. Trattamento di mezza pensione.

13-14° giorno: BORA BORA
Trattamento di mezza pensione al Pearl Beach Resort & Spa 4* in Lagoon View Premium Overwater Bungalow. Giornate libere per relax e attività balneari a Bora Bora.

Bora Bora è la maggiore delle isole sotto vento, fa parte dell'arcipelago delle isole della Società è situata a nord est di Tahiti da cui si raggiunge con un'ora di volo. Natura incontaminata, mare cristallino, spiagge di sabbia bianca fanno meritare a Bora Bora l'appellativo di Perla del Pacifico.
Piccola isola di origine vulcanica è emersa dall'oceano pacifico circa quattro milioni di anni fa, la sua superficie misura complessivamente 38 chilometri qudrati.  Secondo la leggenda Bora Bora fù la prima tra le isole ad emergere dagli abissi oceanici, si tenga presente che nel linguaggio tahitiano l'isola viene chiamata Pora Pora.
Alcune testimonianze archeologiche dimostrano che i primi insediamenti umani risalgono al primo millennio avanti Cristo, si trattava verosimilmente di uomini provenienti da Tonga.
La barriera  corallina comprende molte isolette denominate motu, ed è proprio sui motu che e' stato costruito l'aeroporto e nel corso del tempo le varie strutture di ricezione turistica.
Attualmente tra i pochi motu rimasti incontaminati segnaliamo Le Motu Tapu. Il punto di accesso in laguna tra la barriera corallina e l'oceano è il Pass di Teavanui situato davanti a Vaitape.
Il centro dell'isola di Bora Bora è dominato da due montagne di roccia nera: il monte Pahia e il monte Otemanu.
Bora Bora è sotto il profilo amministrativo divisa in distretti: Nunue district, Faanui e Anau.
Il distretto più importante è Nunue dove sono ubicati i maggiori alberghi. Il maggior villaggio è Vaitape.
Ad ovest dell'isola la costa è interrotta da 2 profonde baie: Faanui e Poofai, nelle vicinanze troviamo la spiaggia di Matira considerata da molti la spiaggia più bella del mondo.
Si tenga presente che la parte est dell'isola non ha spiagge di sabbia e l'accesso all'oceano avviene attraverso costa rocciosa.

15° giorno: BORA BORA – PAPEETE
Prima colazione e mattinata libera. Nel pomeriggio trasferimento incluso in barca in aeroporto e partenza con volo domestico Air Tahiti per Papeete. Arrivo in serata e trasferimento incluso in hotel. Sistemazione al Manava Suite Resort 3* in Garden Studio. Serata libera e pernottamento.

16° giorno: PAPEETE – TOKYO (NARITA)
Al mattino presto trasferimento incluso in aeroporto e partenza con volo Air Tahiti Nui per Tokyo (durata del volo 11 h 55 min). Notte a bordo.

17° giorno: ARRIVO A TOKYO
Arrivo all’aeroporto di Tokyo – Narita, dopo il ritiro del bagaglio  trasferimento libero per il centro di Tokyo. Sistemazione per 3 notti all’Hotel Shinagawa Prince Annex Tower 4*. Serata libera e pernottamento.

18-19° giorno: TOKYO
Sistemazione all’Hotel Shinagawa Prince Annex Tower 4*. Trattamento di solo pernottamento.
Giornate libere per visitare la città. Si  consiglia  in particolare :  Mercato Ameyoko  del quartiere  Ueno , Tempio di Asakusa  e Kappabashi.  Tempio   Meiji  e  quartiere  Harajuku e Omotesando Torri di Shinjuku.

Tokyo è la metropoli del Giappone, una delle città più grandi del mondo, ma alcuni dei suoi angoli contrastano con l’idea che ci si potrebbe fare di un posto simile.
Uno dei posti più sorprendenti è il santuario di Meiji Jingu, dietro alla stazione di Harajuku, in pieno centro. Si parte dal portale di legno, un torii: attraversandolo vi troverete nel territorio del santuario shintoista più suggestivo di Tokyo. Di fatto si tratta di un enorme parco che ospita migliaia di alberi stupendi e perfettamente armoniosi, ed è usato sia come luogo di culto che come spazio per fare passeggiate e rilassarsi.
Lo shintoismo ama il rapporto con la Natura e le sue forze, e per questo i luoghi dei santuari sono sempre immersi in paesaggi piacevoli; nel caso del santuario Meiji dovrete camminare nel verde per un certo tratto prima di raggiungere le costruzioni, a quel punto sarete già stati immersi nella natura per un tempo sufficiente a farvi dimenticare che siete in una immensa metropoli. Gli edifici di legno sorgono nei luoghi di culto frequentati dall’imperatore e l’imperatrice Meiji, e se siete fortunati potrete assistere a un elegante matrimonio shintoista, visto che molte coppie scelgono questo luogo per la cerimonia. L`area di Harajuku e Omotesando dove nascono le culture giovanili che si esprimono con la moda di oggetti, accessori e abbigliamento, ad esempio nei piccoli negozi che si susseguono lungo Takeshita-dori, la via sempre vivacemente affollata.

20° agosto: TOKYO – KYOTO
Alla mattina trasferimento in treno a Kyoto (con  utilizzo  del Japan  Rail pass). Arrivo a Kyoto Station e trasferimento in  albergo (in taxi o con altri mezzi pubblic).
Sistemazione in Hotel per 3 notti presso Kyoto Okura Hotel 4*. Trattamento di solo pernottamento. Resto della giornata libero per una prima visita a Kyoto, consigliata la “passeggiata del filosofo”.
                                      
21° agosto: KYOTO
Sistemazione al Kyoto Okura Hotel 4*. Trattamento di solo pernottamento.
Giornata libera per visitare la città. Esempio, la mattina: Golden Pavilion - Nijo Castle  - Palazzo imperiale. Nel pomeriggio  si consiglia la visita: Tempio Sanjusangendo   Santuario  Heian , Tempio Kiyomizu. A Kyoto, il Tempio Kiyomizu ai piedi della collina di Higashiyama, fondato alla fine del VIII secolo. L’edificio principale, classificato Patrimonio Nazionale, fu ricostruito nel 1633 dallo shogunato dei Tokugawa: la sua terrazza in legno, sostenuta da 139 pali giganti di 15 metri di altezza, è a strapiombo su un burrone ed offre un magnifico panorama della città.,
Quindi il quartiere di Ninen-zaka e Sannen-zaka. Attarversata la Sannen-zaka (il nome significa salita di tre anni) scendiamo la scalinata che porta alla Ninen-zaka (salita di due anni); entrambe sono strade lastricate, patrimonio culturale per la presenza di numerose case tradizionali in legno, negozi e sale da tè.  Le vie sono molto animate e frequentate.

22° giorno: KYOTO – ESCURSIONE A NARA
Sistemazione al Kyoto Okura Hotel 4*. Trattamento di solo pernottamento. Giornata libera, consigliamo l’escursione a Nara in treno  (con utilizzo Japan Rail pass).
Nara, 42 km a sud di Kyoto, antica capitale del Giappone dal 710 al 794, è ricordata anche come culla dell’arte, della letteratura e della cultura giapponese. Entrambe sono state inserite tra i Patrimoni dell’umanità dell’Unesco.
Visite al Tempio buddista Todaiji che ospita il Grande Budda di Nara, il più celebre tra i monumenti antichi della città.
Si prosegue con il Santuario shintoista Kasuga famoso per le 3000 lanterne di pietra e di bronzo che vengono accese in occasioni particolari e dove gli edifici dipinti di rosso vermiglio creano un contrasto sorprendente con la vegetazione circostante. Ritorno in treno a Kyoto.

23° giorno: KYOTO – KANAZAWA
Alla mattina trasferimento in treno a KANAZAWA   (con  utilizzo  japan  rail pass).
Sistemazione per una notte presso un Ryokan tipico, il Kanazawa Chaya con trattamento di cena, pernottamento e prima colazione giapponese. Si consiglia la visita di: il giardino Kenrokuen. Il quartiere tradizionale Nagamachi con le caratteristiche case dei samurai. Il tradizionale quartiere delle geisha e  Nagamachi  samurai  district   (vecchio  quartiere con strette stradine di pietra).

24° giorno: KANAZAWA – TOKYO – HONG KONG – MILANO
Colazione  giapponese  al  Ryokan. Quindi  in tarda  mattinata  trasferimento all’aeroporto di  Tokyo-Narita in treno (con  utilizzo  japan  rail pass). Partenza con volo Cathay Pacific per Hong Kong. Arrivo a Hong Kong e coincidenza con volo Cathay Pacific per Milano. Notte a bordo.

25° giorno: ARRIVO A MILANO
Arrivo all’aeroporto di Milano in mattinata.




Quotazione puramente indicativa - euro 7.280 per persona
(iscrizione, assicurazione e tasse aeroportuali sono esclusi dalla quotazione sopra indicata)

La quotazione andrà confermata e rivista in base al periodo di svolgimento del programma e compatibilmente con le tariffe aeree.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu
Powered by Evoty